commenti, Documenti, Letterari

Uno sguardo (preoccupato) sul Nagorno-Karabach.

In queste ore siamo raggiunti da notizie provenienti dagli Stati Uniti dove i giorni successivi alle elezioni sono caratterizzati da contestazioni del presidente uscente che non riconosce la vittoria del candidato salutato nei giorni scorsi come vincitore, e dove le ore scorrono cariche di tensione crescente. La nostra attenzione curiosa e allarmata è rivolta a quegli eventi, ma sta accadendo altro in queste ore, e di ancor più drammatico in Nagorno-Karabach; e di ciò che sta avvenendo non ci vengono comunicate dai media le esaurienti notizie ed anche motivazioni. Sono in corso eventi la cui portata e complessità non ci viene spiegata anche per una reale difficoltà forse di interpretare i fatti passati e correnti. Quello che di quei fatti in corso i media ci dicono lo percepiamo monco quanto semplificato. Quanto mai prezioso, quindi, in questa circostanza è la lettura dei fatti che ci propone il professor Fabrizio Eva, geografo politico. Come io la ho ascoltata, propongo alla Vostra attenzione tale lettura. https://www.youtube.com/channel/UCOF0qMY-ARw-W6dVZ3QaP6Q

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *