Uncategorized

Leonida.

Leonida ha appena informato con un sorriso gentile il signore in attesa dall’altra parte del bancone di questo fatto: l’orologio ha bisogno di una completa revisione. Con il pregevole oggetto tra le mani, dopo aver sistemato la lente sull’occhio, e dopo aver fatto una attenta analisi del meccanismo, ha appena sentenziato la diagnosi. Il cliente allora chiedeva :”Quanto verrà a costare”? alla risposta, quasi invariabilmente diceva che era una grossa cifra e allora Leonida spiegava per bene tutte le molte cose che occorreva fare all’orologio per riconsegnarlo come nuovo! Queste revisioni complete che Leonida asseriva essere indispensabili suonavano alle mie orecchie come una sentenza che era ricolma di tutta la perizia che senz’altro Leonida aveva in gran quantità. A seconda delle sfumature di voce (o del mio umore di quel momento) poteva apparire come una frase di circostanza e pertinente o come la frase che a Leonida veniva più facile esprimere. Quando Leonida si alzava dalla seduta presso il banco di lavoro e, in piedi, si manifestava nella sua prestanza elegante io non potevo che ammirarlo; e quello era il momento in cui lo accettavo: nella espressione della sua perizia di artigiano era rassicurante e non mi incuteva soggezione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *