Biografici e autobiografici

Occupatene ma non preoccupartene.

Chissà perché certe frasi, certe situazioni tornano alla memoria all’improvviso, emergendo dal passato secondo un’ignota alchimia della mente. Perché in certi momenti e non in altri queste frasi o immagini o situazioni si ripropongono e diventano protagoniste dei nostri pensieri, al punto da sovrastare pensieri ed emozioni nati oggi? Perché proprio oggi, all’improvviso, e non ieri, quando sembrava essercene altrettanto bisogno, balza al mio ricordo la frase: occupatene, ma non preoccupartene? Occupatene! Non preoccupartene! Mi sembra ancora di udire la voce della maestra, maestra di vita, che invitava a controllare l’ansia in questo modo, l’ansia per la lezione, per la prestazione da dare a scuola o nella vita. Solo un ricordo, l’eco di una frase dal passato e poi via! Senza paura alcuna.

Germana Pisa
Pubblicato dalla rivista “Qui, appunti dal presente” n. 12-2005.

13 aprile 1945

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *