Biografici e autobiografici, Iperluoghi

Luoghi del sogno.

Un sogno riconciliatorio con due bambini che piangono due astronauti, e ai quali consiglio la lettura di 2001 Odissea nello spazio. E’ stato un sogno lacrimosissimo, nelle battute centrali; eppure mi sono svegliata consolata, forse grazie ad uno degli ultimi fotogrammi: si vedeva il mare ma doveva essere un largo fiume e che passava sotto un ponte di marmo su cui con un bambino passeggiavo preoccupandoi che un giorno il bambino non si sporgesse dalle aperture che consentivano in basso – nell’affaccio – di guardare il mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *